Visualizzazione DEM in GRASS GIS

      Nessun commento su Visualizzazione DEM in GRASS GIS

Un approccio a GRASS

Grass GIS è un tool che permette la visualizzazione del DEM con analisi profonde sul dato raster, rendendo un potente strumento per chi ha bisogno di comprendere il territorio nei suoi dettagli.

visualizzazione

Il DEM è stato importato attraverso il modulo di importazione raster grazie alla libreria GDAL, che ne permette l’inserimento all’interno dell’ambiente GRASS, trasformando il raster in un formato nativo appartenente allo stesso software. Seguendo Esercitazione GRASS GIS – Primi Passi si ha la possibilità di capire in pochi passi come avviene un’importazione del dato all’interno di un mapset di GRASS.

 Importato il raster, rappresentato dal DEM, sarà possibile visualizzarlo  dal  Map Display, caricando il dato all’interno del layer tree, appartenente al Layer Manager (Fig.1) .

    

Fig.1 –  Dem importato

Una volta importato e visualizzato, possiamo migliorare la nostra visualizzazione attraverso una regolazione della tabella dei colori. Grazie al modulo r.colors  possiamo modificare i valori della tabella dei colori anche in maniera interattiva, rispetto al classico modulo, un po’ meno immediato su come gestire i colori.  Richiamiamo il modulo interattivo dal menù Raster -> Gestisci Colori -> Gestisci interattivamente le regole di colore. (Fig.2).

Fig.2 – Modulo r.colors

Coloriamo il DEM

Cerchiamo di aggiungere più colori al nostro DEM affinché riceva una gradazione leggermente più fine. Questo è possibile grazie al tasto aggiungi e inserendo nuovi valori negli intervalli d’altezza.

Si è scelto un salto di gradazione pari a 50m (Fig.3) .

Fig.3 – Nuova gradazione dei colori

Otteniamo così una visualizzazione migliorata:

Fig.4 – Visualizzazione DEM con nuova gradazione

 

Fig.5 –  Particolare DEM

Visualizzazione 3D 

Attraverso il supporto del modulo NVIZ sarà possibile ottenere la visualizzazione in 3D del DEM (Fig.6 e Fig.7) .

Fig.6 – Visualizzazione  3D, lato SUD.

 

Fig.7 –   Visualizzazione  3D, lato NORD – OVEST

 

Sviluppi Futuri

Possedere il dato DEM, per l’Analista GIS, significa avere un oggetto capace di fornire una quantità molto elevata di informazioni a valore aggiunto. Il dato raster può essere combinato con uno di tipo vettoriale in modo da fornire ulteriori mappe con nuovi dati da poter incrociare.

GRASS GIS sfrutta al massimo le informazioni provenienti da questo dato, grazie al supporto dei moduli che costituiscono questo potente software. A tale proposito è possibile ottenere mappe risultato per effettuare analisi idrologiche, analisi sul terreno, mappe di pendenza (Fig.8) buffer, analisi della radianza solare e tante altre applicazioni utili ai fini di una dettagliata analisi.

Fig.8 Mappa delle pendenze

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *