GIS DAY 2017 Napoli

  • 16 November 2017
  • deinic

Si è appena conclusa la manifestazione del GIS DAY 2017 a Napoli, nella cornice del Palazzo Gravina , sede della Facoltà di architettura della Federico II. Il programma è stato ricco di spunti, come è possibile vedere in figura.  Un'occasione attraverso la quale ho potuto presentare la storymap "A Fado Story" , la webmap riguardante il racconto in movimento sul centro antico di Lisbona, ampliamente già trattata nei precendenti articoli.

I temi trattati sono stati abbastanza eterogenei come, del resto lo è il mondo dei GIS. Tra i temi interessanti quest'anno alcuni sul telerilevamento come il lavoro dell'Ing.Massimiliano Moraca e il Dottore Forestale Antonio Pepe, i quali insieme hanno trattato attraverso i dati liberi Landsat 8 uno "Studio comparativo tra lo stato dei luoghi prima e dopo l'incendio del Vesuvio tramite analisi satellitare", studiando alcuni dei più imporanti indici della Classificazione di immagini Telerilevate per capire i danni che hanno distrutto una vasta area di tale vulcano. Analogamente un lavoro simile ma dalle metodologie e dati differenti, quello presentato dal Dott.Belfiore dello spin-off della facoltà di Agraria , un'analisi multitemporale attraverso dati Sentinel-2 e dati proprietari sul caso dell'incendio nel Parco Nazionale del Vesuvio avvenuto in luglio 2017.
Da menzionale l'interessante WebGIS presentato dal Dott.Giancarlo Sibilio per l'Real Orto Botanico di Napoli, ricco di informazioni non solo botaniche, riguardante il parco, ma anche cartografia storica per capire le evoluzioni nei secoli di questo importante giardino a livello internazionale.
Tanti anche gli interventi riguardanti l'argomento molto vasto riguardante il progetto METROPOLIS ( Metodologie e tecnologie integrate e sostenibili per l'adattamento e la sicurezza di sistemi urbani), "finalizzato alla gestione ed alla mitigazione dei rischi, antropici e naturali, ai quali i contesti urbanizzati sono quotidianamente soggetti".
Per l'occasione vi lascio con il collegamento diretto alle slide della " Fado Story", la presentazione è in formato pdf con il link diretto cliccando sull'immagine in basso.
 

 

 

Vi lascio con la galleria di immagini dell'evento.


 

Italiano